Argoplasma

Viene associata ad interventi di liposuzione per migliorare la qualità della cute. Questa tecnologia di ultima generazione sfrutta un generatore di radiofrequenze ed il gas Argon per andare a formare un nuovo tipo di energia chiamato plasma. In particolare, la radiofrequenza eccita le molecole del gas Argon per creare questa energia.

Questa metodica ci permette di andare a lavorare sul tessuto interno sottocutaneo, cioè i tessuti di connessione tra il grasso e il derma, lavorando quindi nel tessuto connettivo. I setti fibrosi, che con il tempo o con l’aumento del peso si allungano, vengono contratti grazie al lavoro dell’energia, come se fosse un effetto termico.