fbpx

Medicina Estetica: dieci cose da sapere

21 Ottobre 2017

Quando si ha intenzione di sottoporsi a un intervento di medicina estetica, è necessario conoscere almeno dieci cose fondamentali. Visto che ai nostri giorni la ricerca di un corpo e di un viso perfetto è ormai incessante da parte di sempre più donne (ma anche uomini), per risparmiare molti consumatori si sono rivolti a centri benessere, saloni e cliniche estetiche che effettuano interventi e procedure mediche di diverso tipo a prezzi stracciati.

Dal momento che il numero di queste strutture è in costante aumento, sempre di più sono i consumatori indotti a credere che certi trattamenti estetici siano semplici, quasi di routine, poco costosi e privi di rischi. In realtà i consumatori dovrebbero essere consapevoli del fatto che nella quasi totalità dei casi, prezzi bassi non significano parità di formazione e di trattamento.

A maggior ragione dovrebbero essere prudenti, in quanto proprio questi prezzi eccessivamente scontati potrebbero mettere a repentaglio la loro salute a causa della formazione inadeguata e della mancanza di esperienza degli addetti ai lavori (chirurghi estetici, infermieri e personale specializzato), nonché, talvolta, della scarsa igiene e dell’inadeguatezza di queste strutture, che a volte non dispongono nemmeno dell’attrezzatura necessaria in caso qualcosa vada storto.

Gli effetti indesiderati di interventi non riusciti sono i più vari, e vanno da quelli meno gravi a quelli più seri come ustioni, infezioni , cicatrici e disturbi della pigmentazione che possono verificarsi quando ci si rivolge a centri che non sono specializzati in dermatologia per eseguire trattamenti come la depilazione laser, i peeling chimici che vanno in profondità, la terapia laser contro l’acne e molte altre procedure.

Bisogna quindi:

  1. Informarsi bene: non accontentarsi di un articolo di giornale o televisivo ma consultare solo professionisti certificati e competenti.
  2. Chiedere spiegazioni: diffidare dei medici che non fanno una visita diagnostica completa prima di effettuare qualsiasi trattamento. II medico deve spiegare bene tutto quello che pensa di fare, i limiti e le complicanze possibili. Chiedere sempre al medico il “consenso informato”.
  3. Rivolgersi solo a professionisti certificati: verificare che il medico sia iscritto a società scientifiche, aggiornato e specificatamente formato in Medicina Estetica.
  4. Prevenire è meglio che curare: comincia a pensare oggi a come sarai tra dieci anni e fatti indicare i comportamenti migliori da tenere per evitare di accelerare il passaggio del tempo.
  5. Valutare le alternative: riflettere sulle possibili metodiche d’intervento e in caso di incertezza scegliere comunque la soluzione meno invasiva. È vero che tecniche soft danno anche risultati soft, ma tali saranno anche le possibili complicanze.
  6. Dire no alla bellezza «pronta e subito»: fare attenzione a chi promette troppo, ai maghi e soprattutto fidarsi dei consigli del professionista preparato. Non insistere nel volere «qualcosa in più» e diffidare di chi ci accontenta senza critica.
  7. Pretendere la documentazione: farsi sempre rilasciare dal medico il dettaglio dei trattamenti effettuati, dei farmaci e dei presidi utilizzati.
  8. Non dare il risultato per scontato: non andare dal medico estetico come se fosse una passeggiata.
  9. Spiegare bene quale obiettivo estetico si vuole ottenere: non basta desiderare un risultato per ottenerlo.Descrivere al medico quello che si desidera e pretendere di essere informati di quello che la Medicina Estetica è in grado di fare, ma soprattutto di non fare.
  10. Non puntare a modelli irraggiungibili: veline e modelle non sono «reali» e i trucchi della televisione sono magici come i ritocchi alle fotografie.

Lascia un Commento

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial